Skip to content Skip to footer

EVE Housing Initiative ©

Eve (Eva in italiano) la madre di tutti gli uomini, è il nome del nuovo progetto targato Dahlia Studio che si impegna ad ideare un innovativo modello di Housing per l’emergenza abitativa.

Spesso illustri architetti dello star system internazionale parlando in tema di ricostruzione a seguito di un evento distruttivo (come esempio il recente sisma del 2016 che ha colpito il centro Italia) propongono la riedificazione leggera e teoricamente rapida per ridonare spazi abitativi alle popolazioni colpite da tali sciagure.
Spesso tale idea si riassume in operazioni di costruzione veloce e temporanea, che poi vedono tali strutture, dopo qualche anno smantellate per far posto a vere e proprie abitazioni.

 

Perché edificare strutture abitative di rapida costruzione e con costi relativamente bassi se poi le stesse strutture verranno impiegate a tempo determinato, quando è possibile rivisitare le stesse strutture e trasformarle in residenze di lusso, semplicemente organizzando una preliminare pianificazione architettonica degli spazi da trasformare?

Il progetto Eve Housing Initiative nasce proprio con l’intento di eliminare la fase di ricostruzione temporanea, ideando alloggi modificabili ed espandibili, praticamente in modo illimitato.

 

I bassi costi di costruzione e i tempi di esecuzione rapidi permetterebbero inizialmente di creare moduli basilari (basic) accessibili a tutti.
Passata la crisi tali moduli potrebbero essere modificati ed ampliati senza minimamente compromettere il modulo base iniziale.

La particolare divisione architettonica interna determinata da punti fissi non modificabili (come le scale, il blocco cucina e i servizi igienici), insieme alle restanti parti dell’edificio totalmente trasformabili, permetterebbero di creare abitazioni personalizzabili e con un elevato livello estetico e funzionale.

Da questo semplice ma ambizioso concept, nasce quindi EvE la madre di tutte le residenze, una madre che ci guiderebbe dall’emergenza all’agio (tagline: “from Emergency till Ease) semplicemente trasformando la sua conformazione architettonica ed evitando lo spreco di fondi che si avrebbero nella tradizionale ricostruzione edilizia.

 

EVE Housing Initiative ©

[…] I bassi costi di costruzione e i tempi di esecuzione rapidi permetterebbero inizialmente di creare moduli basilari (basic) accessibili a tutti.
Passata la crisi tali moduli potrebbero essere modificati ed ampliati senza minimamente compromettere il modulo base iniziale. […]

Date2017TypeCommissionFieldArchitectureSize45-100-160 mqLocationArea Cratere Sisma 2016 - ItaliaStatusConceptTeamArch. Stefano Piccinini || Arch. Simona Alesi ||Share

Leave a comment