Skip to content Skip to footer

Regenyal Laboratories ©

La progettazione dell’outdoor e landscape design dei Laboratories Regenyal è stata ideata con il fine di rappresentare e rendere tangibile la filosofia dell’azienda nell’archetipo progettuale del verde e degli elementi architettonici.
Lo standard del Green Injections e l’alta tecnologia che caratterizza l’azienda viene trasposta e sintetizzata nel corpo di fabbrica e nello studio del verde, e del design degli esterni.

Gli elementi  verticali minimalisti della facciata, si equilibrano con la vivacità caotica della cascata verde di vinca minor, che con dinamismo cercano di raggiungere il viale acquatico simbolo di purezza, che affianca il visitatore dall’ingresso esterno fino alle porte della hall principale.
Il giardino centrale che affianca il parcheggio presidenziale, ospita il grande logo generato dall’alternanza di siepi di Phillyrea e dalle sedute che fanno da platea al giardino sotteso tra ai corpi di fabbrica.
Questo ultimo spazio verde, ideato per ospitare cene e ricevimenti all’aperto, è cintato su un lato da rampicanti di bouganville che dalle fioriere che affiancano il viale acquatico cercano di raggiungere il cielo sotto l’esplosione di numerose fontane d’acqua, e dall’altro lato da una grande parete a specchio che riflette la scena, raddoppiando gli effetti verdi di luci ed ombre.

Il light design è studiato per valorizzare la progettazione minimalista che mixa solidità e dinamismo al complesso, così da rendere la nuova sede dei laboratories Regenyal un ambasciatrice architettonica della filosofia tecnologica e green dell’azienda.

RIPRODUZIONE RISERVATA
Dahlia’s Journal_©Copyright 2021 – All Rights Reserved​​

Regenyal Laboratories ©

[…] Lo standard del Green Injections e l’alta tecnologia che caratterizza l’azienda viene trasposta e sintetizzata nel corpo di fabbrica e nello studio del verde, e del design degli esterni […]

Date2021TypeCommissionFieldLandscape DesignSize5570 mqLocationSan Benedetto del Tronto (AP) - ItalyStatusIn ProgressTeamArch. Simona Alesi || Arch. Paola Amabili || Arch. Stefano PiccininiShare

Leave a comment